Mozione 1-00661
Malattie rare
XVI legislatura
Senatore Luigi D'Ambrosio Lettieri (Pdl)

Il senatore D'Ambrosio Lettieri e gli altri firmatari impegnano il Governo ad assicurare

  • che l'Italia si doti entro il 2013 di un "Piano nazionale per le malattie rare", da sviluppare in coerenza con le Linee guida definite dal progetto Europlan;
  • l'istituzione dei registri delle malattie rare, sviluppati su base territoriale e attraverso una catalogazione per patologia;
  • la creazione di un'anagrafe dei portatori di malattia rara;
  • l'istituzione di network di ricerca relativi a singole malattie rare o a gruppi di patologie, che tengano conto dei criteri definiti, in sede europea, per l'identificazione di centri e di network di eccellenza;
  • la creazione di network di ricerca pediatrici(considerato che che l'80% delle malattie rare sono pediatriche);
  • l'identificazione della Rete dei servizi assistenziali e della Rete dei laboratori abilitati alla diagnosi di malattia rara, nell'ambito dei seguenti settori: malattie dismetaboliche, malattie oncologiche rare, malattie neurologiche, malattie ematologiche;
  • la ricognizione delle esistenti biobanche e della loro adeguatezza;
  • che venga rivista e sistematizzata la materia relativa all'uso temporaneo di farmaci per portatori di malattie rare;
  • l'obbligatoriet√† di inserimento di questi farmaci nei prontuari regionali e ospedalieri e la garanzia di accesso alle procedure off label;
  • la creazione di una commissione tecnica, presso l'Agenzia italiana del farmaco, per la valutazione delle Autorizzazioni temporanee di utilizzo (ATU) che comprenda anche competenze etiche e pediatriche;
  • l'esclusione dei farmaci orfani dall'applicazione dalla legge 111 del 2011, in relazione alla spesa ospedaliera;
  • la defiscalizzazione delle spese sostenute in Italia per la ricerca clinica e pre-clinica relativa ai farmaci orfani e alle malattie rare, "con particolare attenzione ai progetti rivolti al territorio delle Regioni con disavanzo e sottoposte a piani di rientro".